Notizie,  Sport

Calcio, diritti LGBT e TV

La Premier League inglese è il campionato di calcio più seguito a livello globale, le sue partite vengono trasmesse settimanalmente dalle TV di tutto il mondo, Iran compreso. La scorsa settimana i tifosi iraniani non hanno però potuto seguire in TV il calcio inglese. Cosa è successo ?

Dal 30 novembre al 5 dicembre i 20 club della Premier hanno partecipato alla campagna Rainbow Laces per mostrare il proprio sostegno a tutte le persone LGBT, nel mondo del calcio e non solo. La campagna è stata indetta da Stonewall, una associazione che dal 1989 si batte per i diritti delle persone LGBT ed ha come slogan “Acceptance without exception”. 

Nel corso delle partite le bandierine del calcio d’angolo avevano i colori arcobaleno, così come le fasce al braccio dei capitani delle squadre, i tabelloni per le sostituzioni ed i lacci delle scarpe di molti giocatori. 

L’omosessualità è tuttora un tabù in Iran (oltre ad essere illegale) e la televisione di Stato ha deciso di non trasmettere le partite di Premier League in questi giorni, forse per non spiegare agli spettatori la ragione di tutti quei dettagli con i colori dell’arcobaleno. 

(Fonte : BBC Persian)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *