Ebi in concerto a Firenze
Cultura,  Musica

Ebi, una leggenda della musica persiana

Ebrahim Hamedi, meglio conosciuto con il nome di Ebi, è probabilmente il più famoso cantante iraniano : le sue capacità canore e la cinquantennale carriera lo hanno reso una star della musica pop persiana, riconosciuta a livello globale.

Gli inizi

Nato a Teheran nel 1949, primo di sei fratelli, ha iniziato la sua carriera giovanissimo con i “Sun Boys”, una band con la quale ha fatto le prime apparizioni pubbliche riscuotendo un buon successo. Dopo alcuni anni intraprende la carriera da solista con una canzone intitolata “Attash“, colonna sonora di un un film omonimo, dimostrando il proprio talento e aumentando la propria notorietà nel mondo del pop persiano.

 

Il successo

“Shab” (Notte), il cui testo è stato scritto dal poeta Ardalan Sarfaraz, consacra definitivamente Ebi e lo rende popolare presso il grande pubblico, anche grazie all’apparizione nello show televisivo di Fereydoun Farrokhzad, all’epoca molto seguito in Iran. Ormai famoso, Ebi si esibisce per un certo periodo insieme ad un altro gruppo, i Black cats, al Kochini, uno dei night club più famosi di Teheran prima della rivoluzione islamica. Dopo questa parentesi, Ebi riprende l’attività da solista e pubblica 4 album, tutti di grande successo, che lo resero una vera “superstar” in patria. Le sue canzoni sono diventate colonne sonore di molti film ed Ebi ha collezionato premi in competizioni canore in tutto il mondo ( ad es. il “Master of Voice” nel 1993 in Australia )

Dopo la Rivoluzione

Ebi lasciò l’Iran nel 1977, due anni prima della rivoluzione, per una serie di concerti in Nord America. In seguito all’instaurazione della Repubblica Islamica Iraniana decise di rimanere negli Stati Uniti definitivamente dove continuò la sua carriera, pubblicando molti album di successo. Da allora risiede con la famiglia tra Los Angeles e Marbella, in Spagna. Nonostante la sua musica sia vietata in Iran, la sua popolarità è sempre cresciuta negli anni anche grazie ai tanti iraniani – di diverse generazioni – che vivono all’estero e affollano i teatri in cui si esibisce ( spesso molto prestigiosi come la Royal Albert Hall di Londra, l’Opera House di Sydney, il MS Live di Los Angeles o il Sony Center di Toronto ) : il suo profilo Instagram vanta circa 4 milioni di followers, la pagina Facebook è seguita da 2 milioni e mezzo di fans.

Profili social di Ebi
I profili Facebook ed Instagram di Ebi

Le canzoni

Nelle sue canzoni si parla soprattutto, in chiave poetica, di amore e sentimenti ma non mancano riferimenti alla complessa situazione politica del suo Paese : “Noono Paniro Sabzi” del 1990, cantata con Dariush, un altro simbolo della musica persiana, è un’accorata poesia di protesta contro le autorità di Teheran ; in “Tasmim“, pubblicata in occasione delle controverse elezioni presidenziali del 2009, Ebi critica il sistema elettorale iraniano. Una della sue canzoni più note e discusse è “Khalij Fars” (Golfo Persico). Tra arabi e persiani è in corso da decenni una aspra disputa riguardo al nome da dare al Golfo che li separa : “persico” o “arabo” ? Durante un concerto a Dubai, Ebi rifiutò di cantare la popolare “Golfo Persico”, nonostante le richieste del suo pubblico, per non rovinare i rapporti con gli organizzatori arabi e mettere a rischio il proprio contratto. In seguito a quell’episodio molti iraniani boicottarono i suoi concerti ed Ebi, per un breve periodo, vide appannarsi la propria popolarità. Per far dimenticare quell’episodio, da allora Ebi canta questo inno patriottico in quasi tutti i suoi concerti mostrando il proprio sostegno al nazionalismo persiano.

Ebi live - Firenze 12/05/2018
Ebi live – Firenze 2018

50 anni di carriera

Nel corso della sua carriera Ebi ha pubblicato oltre 30 album e quasi 100 singoli, il suo stile fonde la tradizione della musica persiana con il pop occidentale, il rock e la canzone d’autore. Per celebrare i 50 anni di attività quest’anno è stato anche in Italia, dove a maggio ha tenuto un concerto a Firenze registrando il consueto “tutto esaurito”: in questo video originale canta un suo successo, “Sabad sabad”, durante la tappa italiana del suo World Tour.

( le foto ed i video dell’articolo sono ©2018 Andrea Ricordi )

Aggiornamento 6/12/2018 : pubblicati altri due video originali del concerto di Firenze

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *