Notizie

Marina Militare, collaborazione italo-iraniana

L’ammiraglio della Marina Iraniana Hossein Khanzadi ha annunciato che l’Iran invierà nel prossimo futuro alcune navi militari in Italia. La dichiarazione è stata rilasciata al termine di un incontro con il secondo in comando della Marina Militare italiana a margine dell’Indian Ocean Naval Symposium (IONS) che si è svolto a Kochi, una grande città portuale sulla costa sud-occidentale dell’India. L’ Indian Ocean Naval Symposium – giunto quest’anno alla sesta edizione – è una iniziativa su base volontaria finalizzata ad incoraggiare la cooperazione tra le marine militari degli stati affacciati sull’Oceano Indiano, l’Italia ed altri paesi europei sono stati invitati a parteciparvi come osservatori.

Durante l’incontro bilaterale l’alto ufficiale persiano, facendo riferimento a precedenti visite di navi italiane in acque iraniane, ha detto che unità navali iraniane saranno presto inviate in Italia per incrementare lo scambio di esperienze in ambito militare ; ha inoltre auspicato che la cooperazione tra le forze navali dei due paesi si espanda ulteriormente attraverso un programma di scambio di cadetti ed ufficiali. Il rappresentante italiano, da parte sua, ha dichiarato che l’Italia è preparata ad ospitare la flotta iraniana : “Noi ricerchiamo la collaborazione con tutte le marine militari del mondo, quella iraniana è una forza navale molto importante e può quindi rivestire un ruolo significativo nel raggiungimento di questo obiettivo”. Nel mese di settembre del 2016 la fregata italiana Euro attraccò nel porto di Bandar Abbas, nel Golfo Persico, con l’intento di intensificare i rapporti politici, culturali e militari tra i due paesi. Durante la permanenza, gli ufficiali e l’equipaggio italiano visitarono le strutture navali ed i centri di addestramento nella provincia meridionale di Hormozgan. Le navi italiane ed iraniane svolsero inoltre esercitazioni militari congiunte nelle acque del Golfo Persico.

(fonte : Mehr)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *