• Notizie,  Social Media

    Rouhani contro la censura dei social media

    Il presidente iraniano Hasan Rouhani ha dichiarato che gli sforzi del suo Paese per censurare Internet sono stati un fallimento. Parlando alla televisione di Stato, ha affermato che restringere l’accesso all’informazione si è rivelata una scelta controproducente : “Non abbiamo libertà dei media in Iran, abbiamo solo una radio-televisione di proprietà statale, quindi tutti si sono precipitati sui social media” per informarsi. Secondo il Presidente è quindi necessario superare il monopolio televisivo, aprendo le frequenze anche ai privati o a realtà editoriali diverse. Il successo di internet e dei nuovi media, avvisa Rouhani, è dovuto proprio al fatto che essi consentono una pluralità di voci e garantiscono spazi anche a…

  • Notizie,  Sport

    Calcio femminile allo stadio di Teheran

    Per la prima volta dalla rivoluzione islamica del 1979, il più grande stadio iraniano ospiterà la nazionale di calcio femminile. La squadra affronterà la Russia allo stadio Azadi di Teheran in una partita amichevole come parte della preparazione ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020, lo ha riferito all’agenzia ISNA il capo della Federazione calcio iraniana Mehdi Taj. Solo le donne potranno assistere come spettatrici alla partita, per la quale non è stata ancora fissata alcuna data. Dopo la rivoluzione islamica, alle donne fu impedito di assistere alle partite di calcio : secondo le autorità religiose più conservatrici tale limitazione mira a proteggere le donne dall’atmosfera apertamente maschile di tali eventi,…

  • Notizie,  Sport

    Calcio, diritti LGBT e TV

    La Premier League inglese è il campionato di calcio più seguito a livello globale, le sue partite vengono trasmesse settimanalmente dalle TV di tutto il mondo, Iran compreso. La scorsa settimana i tifosi iraniani non hanno però potuto seguire in TV il calcio inglese. Cosa è successo ? Dal 30 novembre al 5 dicembre i 20 club della Premier hanno partecipato alla campagna Rainbow Laces per mostrare il proprio sostegno a tutte le persone LGBT, nel mondo del calcio e non solo. La campagna è stata indetta da Stonewall, una associazione che dal 1989 si batte per i diritti delle persone LGBT ed ha come slogan “Acceptance without exception”.  Nel…