• Cartoline Persiane,  Destinazioni,  Viaggi

    Julfa, il quartiere armeno di Isfahan

    All’inizio del XVII secolo, durante il conflitto in corso tra l’impero Persiano e quello Ottomano, lo Shah Abbas I trasferì circa 150.000 armeni dalla regione del Nakhichavan (oggi una enclave dell’Azerbaijan confinante con Armenia, Iran e Turchia) in Persia : ufficialmente per salvarli dalla persecuzione ottomana ma, secondo alcune fonti, anche per sfruttarne le abilità e le conoscenze nel commercio, soprattutto quello della seta. Per accogliere una parte dei nuovi arrivati, lo Shah fece costruire un quartiere subito fuori dell’allora capitale, aldilà del fiume Zayandè, che prese il nome di Jolfa, come l’antica città armena da cui provenivano. Abbas I consentì inoltre agli armeni di conservare la propria lingua e…

  • Notizie,  Viaggi

    L’Iran apre alle criptovalute per favorire il turismo ?

    Quando nel maggio 2018 gli USA si ritirarono unilateralmente dal JCPOA (il cosiddetto “accordo sul nucleare”) e ripristinarono severe sanzioni contro l’Iran, molti temevano che il settore turistico iraniano, in continua crescita negli ultimi anni, avrebbe subito un duro colpo. Ma mentre il numero di turisti, soprattutto dall’Europa, è diminuito, la svalutazione del rial iraniano ha attirato molti altri turisti stranieri in Iran, specialmente dai paesi limitrofi. Il rial ha infatti perso oltre il 60% del suo valore nel 2018, rendendo l’Iran – che già era una destinazione turistica competitiva dal punto di vista dei prezzi – ancora più economico. A causa delle limitazioni alla circolazione del denaro per le…

  • La piazza di Isfahan
    Cartoline Persiane,  Destinazioni,  Viaggi

    Naqsh-e Jahàn, la piazza di Isfahan

    “Isfahan è la più grande e la più bella città di tutto l’Oriente, espressamente fatta per le delizie dell’amore” (Jean Chardin, scrittore francese di viaggio, XVII secolo) La piazza Naqsh-e Jahàn (“immagine del mondo”) è uno dei luoghi simbolo dell’Iran : costruita nel XVII secolo durante la dinastia Safavide, misura 560 metri di lunghezza per 160 metri di larghezza (per dare una idea, oltre 5 volte più estesa di Piazza del Duomo a Milano). Sulla piazza si affacciano alcuni capolavori dell’architettura persiana di epoca safavide : la moschea reale, la moschea Sheikh Lotfollah, il palazzo reale Ali Qapu e la porta di ingresso del Grand Bazaar, uno dei piu’ grandi…

  • Haft Sin
    Social Media

    Nowruz, il capodanno persiano (video)

    Oggi è il primo giorno del nuovo anno persiano (1398) ed inizia la primavera : ieri sera in Iran si è festeggiato quindi il capodanno secondo una antica tradizione di origine pre-islamica ancora oggi molto sentita. Nowruz (letteralmente “nuovo giorno”) è il giorno dell’equinozio di marzo e segna l’inizio della primavera nell’emisfero settentrionale. Questa data coincide quindi con il primo giorno del primo mese (Farvardin) del calendario iraniano. Due video pubblicati sui social iraniani ci raccontano attraverso immagini e musica l’atmosfera della vigilia di questa importante ricorrenza, il primo girato a Shiraz, il secondo a Teheran.

  • Volare in Iran
    Viaggi

    Quale volo per l’Iran ?

    L’Iran è una destinazione di viaggio affascinante ma le recenti sanzioni imposte dagli Stati Uniti hanno reso meno semplice arrivarci. A partire dalla scorsa estate i principali vettori europei hanno sospeso i loro voli verso Teheran : prima KLM, British e Air France, poi anche la nostra Alitalia. Volare in Iran dall’Italia è comunque possibile, in questo articolo riepiloghiamo tutte le opzioni disponibili per chi volesse organizzare un viaggio in questo paese tutto da scoprire. Voli diretti Ad oggi è possibile volare in Iran, senza fare scali intermedi, solo da Milano : sia Iran Air che Mahan Air hanno collegamenti diretti tra Malpensa e Teheran (IKA) e la durata del…

  • Notizie,  Viaggi

    La raccolta dei pomodori nell’Iran meridionale (foto)

    Nella provincia di Hormozgan, Iran meridionale, da qualche giorno è iniziata la stagione della raccolta dei pomodori : da queste zone – in particolare dalla contea di Parsian – proviene la maggior parte dei pomodori del paese ed il surplus è destinato all’esportazione. La provincia di Hormozgan è calda e umida, ma il clima di Parsian è più moderato rispetto ad altre parti della provincia : da gennaio ad aprile ( la stagione “fredda”) le condizioni meteorologiche sono quindi favorevoli al settore agricolo. L’agenzia di stampa iraniana Mizan ha pubblicato una serie di foto che documentano la raccolta dei pomodori nella contea di Parsian ; da sottolineare i coloratissimi abiti…

  • Arg-e Bam (Iran)
    Viaggi

    Arg-e Bam 15 anni dopo il terremoto

    Il 26 dicembre 2003 un terremoto di magnitudo 6,6 colpì la provincia di Kerman, nell’Iran sud-orientale : una scossa terribile, durata 12 secondi, causò oltre 25.000 vittime e distrusse quasi completamente l’antica cittadella fortificata di Bam, un sito archeologico riconosciuto dall’UNESCO come patrimonio dell’umanità. Arg-e Bam ha una storia che risale a circa 2000 anni fa, alla dinastia parta (248 a.C. – 224 d.C.), anche se molti edifici vennero eretti durante la dinastia safavide. Questa cittadella lungo la Via della Seta venne abbandonata nel corso del XIX secolo e fino al terremoto del 2003 era considerata la più grande costruzione al mondo in adobe (mattoni ricavati da un impasto di…

  • Notizie,  Viaggi

    Alitalia chiude la tratta Roma-Teheran

    Alitalia chiuderà la tratta Roma – Tehran da gennaio 2019. Lo ha annunciato il chief business officer Fabio Lazzarini in una conferenza stampa a New York. La decisione è stata presa per il ripristino delle sanzioni USA contro l’Iran. L’ultimo volo da Roma sarà a fine dicembre e tutti i passeggeri che hanno già acquistato un biglietto per i mesi successivi saranno rimborsati. Prima di Alitalia, anche British Airways, Air France e KLM hanno chiuso le loro tratte sulla capitale iraniana in seguito all’introduzione delle sanzioni USA. Per chi volesse visitare l’Iran le alternative comunque non mancano: hanno voli diretti verso Teheran sia Iranair (da Roma e da Milano) che…